IL RIVIERA INTERNATIONAL FILM FESTIVAL INCORONA “SONS OF DENMARK” DI ULAA SALIM

Una pellicola che getta un forte sguardo sulla contemporaneità, nella quale emerge spesso la lotta fra estremismi. Trionfa nella sezione documentari “Chasing the Thunder” di Mark Benjamin e Marc Levin

Sestri Levante (Ge) – È “Sons of Denmark” del regista danese Ulaa Salim a trionfare nella terza edizione del Riviera International Film Festival, la rassegna cinematografica dedicata ai registi under 35 andata in scena dal 7 al 12 maggio a Sestri Levante. Nella sezione documentari vince “Chasing the Thunder” di Mark Benjamin e Marc Levin, premiato anche dalla Student Jury. Miglior attore a Noémie Merlant di “Paper Flags”, miglior attrice a Guillaume Gouix di Paper Flags, miglior regista a Tamas Yvan Topolanszky di “Curtiz, mentre il pubblico in sala ha deciso di incoronare “Hopelessly Devout” Marta Díaz De Lope Díaz. Il RIFF2019 Jury Award va a “Gwen” di William Mc Gregor, il RIFF2019 Sky Special Award a “Summer Survivor” di Marija Kavtaradze e l’Achievement Award a Fanni Metelius di “The Heart”. Durante cerimonia di premiazione, andata in scena alle 18 in un Ex Convento dell’Annunziata gremito, è stato inoltre consegnato l’Icon Award a Claire Forlani e il Carrier Award a Eddy Moretti.

«Abbiamo superato ogni record dell’anno scorso – racconta Stefano Gallini-Durante, Presidente del Riviera International Film Festival – a dimostrazione di come il Riviera International Film Festival sia diventata una rassegna cinematografica di caratura nazionale. Le aspettative erano già alte, ma i risultati ci hanno stupito, con le sale più volte sold out per proiezioni ed eventi. Nei prossimi giorni avremo i dati precisi, ma è stato un successo da ogni punto di vista, dai biglietti staccati al numero di turisti: un boom che si riflette anche sulla città, con operatori e albergatori a registrare un aumento delle presenze. Il nostro team è giovane e motivato, e i risultati conquistati ci incoraggiano a far sempre meglio». Durante la cerimonia di premiazione, presentata dalla Madrina del festival Stella Egitto, sono intervenuti anche il Presidente del Riviera International Film Festival Stefano Gallini-Durante, il direttore esecutivo Vito D’Onghia, i componenti delle due giurie, Sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio e il presidente di Renergetica Davide Sommariva, che ha consegnato il Premio Renergetica a “Chasing the Thunder”, pellicola vincitrice nella sezione documentari sostenuta da Renergetica. Il Riviera International Film Festival è realizzato con il sostegno del Comune di Sestri Levante, con Mediaterraneo Servizi e con il patrocinio di Regione Liguria e del Comune di Portofino.

RIFF2019 AWARDS

RIFF2019 Best Film Award: “Sons of Denmark” di Ulaa Salim

RIFF2019 Best Documentary Award: “Chasing the Thunder” di Mark Benjamin e Marc Levin

RIFF2019 Best Director Award: Tamas Yvan Topolanszky – “Curtiz”.

RIFF2019 Best Actress Award: Noémie Merlant – “Paper Flags”

RIFF2019 Best Actor Award: Guillaume Gouix – “Paper Flags”

RIFF2019 Audience Award: “Hopelessly Devout” di Marta Díaz De Lope Díaz

RIFF2019 Jury Award: “Gwen” di William Mc Gregor

RIFF2019 Student Jury Award: “Chasing the Thunder” di Mark Benjamin e Marc Levin

RIFF2019 Achievement Award: Fanni Metelius – “The Heart”

RIFF2019 Sky Special Award: “Summer Survivor” di Marija Kavtaradze

RIFF2019 Icon Award: Claire Forlani

RIFF2019 Carrier Award: Eddy Moretti

TRAMA “SONS OF DENMARK” (2019) DI ULAA SALIM

Trama – Un attacco terroristico in una metropolitana danese crea terreno fertile per l’avanzata dell’estrema destra. Un anno dopo, le elezioni consegnano il governo al partito del leader nazionalista Martin Nordahl mentre il violento gruppo filonazista Figli della Danimarca terrorizza la minoranza araba per le strade. Il giovane Zakaria cerca di resistere e incontra il mentore Ali, che lo trascina in un gruppo di islamisti che pianificano l’uccisione di Nordahl.

Cast: Mohammed Ismail Mohammed, Zaki Youssef

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=6Hlzjp9IFYI

IL RED CARPET DEL RIVIERA INTERNATIONAL FILM FESTIVAL

Sestri Levante (Ge) – Ha preso ufficialmente il via la terza edizione del Riviera International Film Festival, la rassegna cinematografica dedicata ai registi under 35 in scena dal 7 al 12 maggio a Sestri Levante. Hanno sfilato sul tappeto rosso la madrina del RIFF2019 Stella EgittoJ. Miles Dale (produttore e regista canadese Premio Oscar nel 2018 con “The Shape of Water – La forma dell’acqua” di Guillermo del Toro), Eddy Moretti (cofondatore di Vice Media ed Emmy Award nel 2014), Yalitza Aparicio (protagonista di “Roma” di Alfonso Cuarón), Cristiana Dell’Anna (“Un posto al sole”, “In punta di piedi”, “Rocco Chinnici – è così lieve il tuo bacio sulla fronte”, “Mister felicità) , Nils Hartmann (Direttore Produzioni Originali di Sky Italia), Cristina Donadio (attrice italiana interprete, fra gli altri, di Scianel in “Gomorra – La Serie”), Silvia Locatelli (giornalista di Elle) e Josephine de La Baume (attrice nota per “One Day”, “Rush”, “Come ti ammazzo il bodyguard”), il Sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio e l’assessore alla Cultura di Regione Liguria Ilaria Cavo.

Il Riviera International Film Festival è realizzato con il sostegno del Comune di Sestri Levante, con Mediaterraneo Servizi e con il patrocinio di Regione Liguria e del Comune di Portofino.

Lo smoking indossato da Cristiana Dell’Anna è di Alessio Visone.

AL VIA LA TERZA EDIZIONE DEL RIVIERA INTERNATIONAL FILM FESTIVAL: GIURIA UFFICIALE, EVENTI GREEN, INCONTRI, PANEL, FILM E DOCUMENTARI IN GARA

A comporre le giurie Yalitza Aparicio, J. Miles Dale, Eddy Moretti, Josephine De La Baume, Nils Hartmann, Silvia Locatelli, Vincenzo Venuto, Cristina Donadio ed Elisa Fuksas. La madrina del RIFF2019 sarà Stella Egitto, mentre il vento di Portofino alzerà il sipario sul festival

Masterclass di livello mondiale, film e documentari in gara da tutto il mondo, una giuria composta da assolute eccellenze per un festival giovane, organizzato da giovani e rivolto ai giovani. Dal 7 al 12 maggio 2019 torna a Sestri Levante il Riviera International Film Festival, rassegna cinematografica dedicata ai registi under 35. A comporre la Giuria Film, presieduta dal Premio Oscar 2018 per “La Forma dell’Acqua” J. Miles Dale, sono Nils Hartmann (Direttore delle Produzioni Originali Sky), Silvia Locatelli (giornalista di Elle), Cristina Donadio (interprete, fra gli altri, di Scianel in “Gomorra – La Serie”) e Josephine De La Baume (attrice francese nota per le parti in “Rush”, “Johnny English – La Rinascita” e “Come ti ammazzo il bodyguard). Eddy Moretti (cofondatore di Vice Media ed Emmy Award nel 2014) è il presidente della Giuria Documentari, composta da Yalitza Aparicio (attrice protagonista di “Roma” di Alfonso Cuarón), Elisa Fuksas (regista di “Albe – A life beyond earth”) e da Vincenzo Venuto (biologo, divulgatore scientifico e conduttore televisivo). Confermati anche per quest’anno panel green e masterclass di caratura internazionale con Claire Forlani e Dougray Scott, J. Miles Dale e il Direttore delle Produzioni Originali Sky Nils Hartmann con Nicola Lusuardi e Stefano Bises. Special guests del RIFF2019 sono Maurizio De Giovanni, Paolo Stella, Nicolò Govoni, Dougray Scott e Claire Forlani. La madrina sarà l’attrice Stella Egitto, preparata da Nashi Salon Porta Genova. Il Riviera International Film Festival è realizzato con il sostegno del Comune di Sestri Levante, con Mediaterraneo Servizi e con il patrocinio di Regione Liguria.

«Pochi festival in Italia – racconta Stefano Gallini-Durante, presidente e fondatore del Riviera International Film Festival – hanno la fortuna di poter annoverare professionisti di calibro mondiale in giuria. Avremo sia assolute eccellenze come Eddy Moretti, Nils Hartmann e J. Miles Dale, sia la nuova generazione che avanza, con Elisa Fuksas e Yalitza Aparicio». Quest’ultima, vicina all’Oscar all’esordio sul grande schermo con “Roma” di Cuarón, andrà a comporre con Elisa Fuksas e Vincenzo Venuto la giuria documentari, presieduta da Eddy Moretti. «In un’Italia ancora scossa – aggiunge Vito D’Onghia, direttore esecutivo e co-fondatore del festival – e in un Tigullio ancora ferito dal nubifragio di inizio novembre, la sezione dedicata ai documentari sull’ambiente assume un ruolo ancora più centrale. Inoltre, sarà il vento di Portofino ad alzare il sipario sul RIFF2019: grazie a generatori posti sopra il borgo, abbiamo raccolto l’energia eolica necessaria per alimentare il film d’apertura del festival».

«Sono onorata – racconta Stella Egitto, madrina del RIFF2019 – di essere stata invitata a partecipare a questo Festival in veste di madrina in quanto percepisco, sia nello spirito che nei i criteri che ne muovono le scelte, una particolare affinità con i principi che hanno definito, e definiscono giorno dopo giorno, il mio percorso artistico. Per questo credo che un festival che si rivolga esclusivamente ad un bacino di utenza artistica under 35 sia un’occasione fondamentale a dare spazio e a valorizzare quella creatività libera e “giovane” di cui oggi il cinema, il pubblico e noi attori, abbiamo di bisogno. Sono pronta a lasciarmi sorprendere». Un’edizione che, oltre a presentare più pellicole al pubblico italiano, porta in scena diversi eventi, dal viaggio tra cinema e letteratura con Maurizio De Giovanni all’incontro con l’influencer Paolo Stella, passando dalla conferenza con Nicolò Govoni, Valeria De Vellis e Martina Colombari e da una giornata interamente green. «Venerdì 10 maggio va in scena “#RaceToSurvive” – continua Vito D’Onghia – una giornata che, con incontri e panel, affronta temi di primaria importanza per la salvaguardia del nostro pianeta, dalla plastica che sta infestando gli oceani alla difesa delle foreste. Greta Thunberg sta aprendo una spaccatura, che deve portare a un nuovo modo di pensare: le istituzioni di oggi e le generazioni di domani – conclude – devono essere sempre più consapevoli del problema e lottare per rendere migliore la qualità del nostro futuro».

LE DUE DONNE SIMBOLO DI “GOMORRA – LA SERIE” CRISTIANA DELL’ANNA E CRISTINA DONADIO DI NUOVO INSIEME AL RIVIERA INTERNATIONAL FILM FESTIVAL

Dopo il finale di stagione a sorpresa, le interpreti di Scianel e Donna Patrizia di “Gomorra – La serie” si ritrovano, martedì 7 maggio, sul red carpet del Riviera International Film Festival di Sestri Levante. Svelato anche un ulteriore appuntamento del RIFF2019: Martina Colombari presenta il docufilm “Haiti”

Sestri Levante (Ge) – Le strade di due delle attrici principali di “Gomorra – La serie”, Cristiana Dell’Anna e Cristina Donadio tornano a incontrarsi martedì 7 maggio (ore 18, Cinema Ariston, via Eraldo Fico 12) sul red carpet del Riviera International Film Festival, la rassegna cinematografica dedicata ai registi under 35 in scena dal 7 al 12 maggio a Sestri Levante. Il Riviera International Film Festival è realizzato con il sostegno del Comune di Sestri Levante, con Mediaterraneo Servizi e con il patrocinio di Regione Liguria e del Comune di Portofino.

Cristiana Dell’Anna è un’attrice italiana, nota soprattutto per aver lavorato in “Un posto al sole”, “In punta di piedi”, “Rocco Chinnici – è così lieve il tuo bacio sulla fronte”, “Mister felicità” e in “Gomorra – La serie”, dove interpreta Donna Patrizia, figura sempre più centrale nella trama e legato a quello di Scianel, il personaggio di Cristina Donadio, giurata della terza edizione del Riviera International Film Festival. Cristiana Dell’Anna è inoltre protagonista di un incontro mercoledì 8 maggio (ore 12.30) al Cinema Ariston di Sestri Levante, con la giornalista di Elle e giurata del RIFF2019 Silvia Locatelli come moderatrice. Il giorno successivo (giovedì 9 maggio), all’interno della giornata dedicata ai diritti umani #HumanRightsNowMartina Colombari madrina e testimonial della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia sarà presente con il regista Marco Salom alla proiezione del docufilm “Haiti” (ore 17.15, Cinema Ariston), il racconto di una missione ad Haiti, tra le attività benefiche della Fondazione e i grandi contrasti di un paese in cui nonostante le difficoltà sopravvivono le speranze, bellezze naturali e tradizioni folkloristiche. Martina Colombari partecipa inoltre, sempre giovedì 9 maggio (ore 18, Cinema Ariston), al panel sui diritti umani presentato da Marta Perego, insieme al giornalista, scrittore e attivista per i diritti umani Nicolò Govoni e Valeria De Vellis, avvocato dello Studio Legale Associato Carnelutti.

Al red carpet di martedì 7 maggio (ore 18, Cinema Ariston, via Eraldo Fico 12) saranno presenti la madrina del RIFF2019 Stella EgittoJ. Miles Dale (produttore e regista canadese Premio Oscar nel 2018 con “The Shape of Water – La forma dell’acqua” di Guillermo del Toro), Eddy Moretti (cofondatore di Vice Media ed Emmy Award nel 2014), Yalitza Aparicio (protagonista di “Roma” di Alfonso Cuarón), Cristiana Dell’Anna (“Un posto al sole”, “In punta di piedi”, “Rocco Chinnici – è così lieve il tuo bacio sulla fronte”, “Mister felicità) , Nils Hartmann (Direttore Produzioni Originali di Sky Italia), Cristina Donadio (attrice italiana interprete, fra gli altri, di Scianel in “Gomorra – La Serie”), Silvia Locatelli(giornalista di Elle) e Josephine de La Baume (attrice nota per “One Day”, “Rush”, “Come ti ammazzo il bodyguard”).