SVELATI I FILM E I DOCUMENTARI IN CONCORSO AL RIVIERA INTERNATIONAL FILM FESTIVAL

SESTRI LEVANTE (GE) – Dal 2 al 6 maggio 2018 si riaccendono i riflettori sulla Baia del Silenzio per la seconda edizione del Riviera International Film Festival, la rassegna cinematografica dedicata ai registi under-35. Sciolte le riserve sul programma della manifestazione e sulle pellicole in gara, Sestri Levante si prepara a ospitare cinque giorni di proiezioni di film e documentari, masterclass, panel, conferenze e cerimonie. La manifestazione èrealizzata con il sostegno della Regione Liguria, del Comune di Sestri Levante, con Mediaterraneo Servizi spa, e del Comune di Portofino.

Dieci le pellicole in concorso, di registi provenienti da tutto il mondo, che saranno proiettate nell’arco dei cinque giorni al Cinema Ariston: “Firstborn”, thriller del lettone Aik Karapetian; “I am truly a drop of sun on heart”, romance della georgiana Elene Naveriani; “Cargo”, film drammatico del belga Gilles Coulier; “Bad lucky goat”, commedia del colombiano Samir Oliveros; “Filthy”, film drammatico della slovacca Tereza Nvotová; “Gutland”, thriller del lussemburghese Govinda Van Maele; “Thirst Street”, commedia del francese Nathan Silver; “Ho bisogno di te”, commedia dell’italiano Manuel Zicarelli; “M”, film drammatico della francese Sara Forestier; “The seen and the unseen”, film drammatico dell’indonesiana KamillaAndini.

Cinque le proiezioni di film fuori concorso: “Lovers”, commedia dell’italiano Matteo Vicino; “Voicefrom the stone”, thriller diretto dall’americano Eric Dennis Howell e prodotto dal presidente del RIFF Stefano Gallini-Durante e Dean Zanuck; “La terra buona”, film drammatico diretto dall’italiano Emanuele Caruso; “Ma l’amore c’entra?”, documentario dell’italiana Elisabetta Lodoli; “The war in between”, documentario diretto dall’italiano Riccardo Ferraris e prodotto da Stefano Gallini-Durante. Cinque anche i documentari in gara (proiettati sempre al Cinema Ariston) nella sezione novità del RIFF2018, dedicata all’ambiente: “A river below” dello statunitense Mark Grieco; “Blue” dell’australiana KarinaHolden; “Death by design” dell’americana Sue Williams; “Ivory – A crime story” del russo SergeyYastrzhembskiy; “Living in the future’s past” dell’americana Susan Kucera.

Ricco anche il programma di masterclass (biglietti disponibili qui http://www.rivierafilm.org/le-masterclass/): “For the love of acting; the business and the heart” dell’attrice cilena Cote de Pablo; “The Inner Process of Writing for Film and TV” dello sceneggiatore statunitense Ed Solomon; “Light and Shadows: Photography in Film and TV” del direttore della fotografia austriaco Peter Zeitlinger.

Ancora aperto fino al 4 aprile il bando per la giuria studenti

Altra grande novità del RIFF2018 è l’introduzione dello Student Award nella sezione documentari, dedicata all’ambiente e alla natura. A conferire questo premio sarà una giuria di sei studenti, tra i 18 e i 29 anni, selezionata attraverso un bando (disponibile qui http://www.rivierafilm.org/student-jury/) aperto fino al 4 aprile. I membri della giuria Student potranno assistere a tutto il festival (dalla cerimonia d’apertura a quella di chiusura, passando tra masterclass, incontri e proiezioni dei film e dei documentari in gara) alloggiando gratuitamente a Sestri Levante, per poi scegliere il documentario da premiare con lo Student Award.

Il programma giorno per giorno

Mercoledì 2 maggio 2018

Ore 11.30, Ex-Convento dell’Annunziata: conferenza stampa;

Ore 18, Sala 1 Cinema Ariston: Opening Night, presenta Marta Perego;

Ore 18.30, Sala 1 Cinema Ariston: proiezione del film fuori concorso “Lovers” di Matteo Vicino;

Ore 21, Nettuno Restaurant: Opening dinner.

Giovedì 3 maggio 2018

Ore 11.30, Sala 1 Cinema Ariston: proiezione del film in concorso “Bad lucky goat” di Samir Oliveros;

Ore 13, Sala 2 Cinema Ariston: proiezione del film in concorso “M” di Sara Forestier;

Ore 15, Sala 1 Cinema Ariston: proiezione del film in concorso “Thirst street” di Nathan Silver;

Ore 15, Ex-Convento dell’Annunziata: masterclass di Cote de Pablo dal titolo “For the love of acting; the business and the heart”;

Ore 17.30, Sala 1 Cinema Ariston: proiezione dei film in concorso “Cargo” di Gilles Coulier;

Ore 19.30, Sala 2 Cinema Ariston: proiezione del film in concorso “I am truly a drop of sun on heart” di Elene Naveriani;

Ore 21, Sala 1 Cinema Ariston: proiezione del film fuori concorso “Voice from the stone” di Eric Dennis Howell.

Venerdì 4 maggio 2018

Ore 11, Sala 2 Cinema Ariston: proiezione del film in concorso “Filthy” di Tereza Nvotová;

Ore 11.30, Ex-Convento dell’Annunziata: masterclass di Ed Solomon dal titolo “The Inner Process of Writing for Film and TV”;

Ore 12.30, Sala 1 Cinema Ariston: proiezione del film in concorso “Gutland” di Govinda Van Maele;

Ore 14, Sala 2 Cinema Ariston: proiezione del documentario in concorso “A river below” di Mark Grieco;

Ore 15, Ex-Convento dell’Annunziata: panel di Erri De Luca dal titolo “Parola e immagine in alleanza e in conflitto”;

Ore 15, Sala 1 Cinema Ariston: proiezione del film in concorso “Ho bisogno di te” di Manuel Zicarelli;

Ore 16.30, Sala 2 Cinema Ariston: proiezione del documentario in concorso “Blue” di Karina Holden;

Ore 17.30, Sala 1 Cinema Ariston: proiezione del film fuori concorso “La terra buona” di Emanuele Caruso;

Ore 19.30, Sala 2 Cinema Ariston: replica del film in concorso “M” di Sara Forestier;

Ore 21, Portofino: Exclusive Dinner allo Yacht Club;

Ore 21, Sala 1 Cinema Ariston: proiezione di “Firstborn” di Aik Karapetian.

Sabato 5 maggio 2018

Ore 11, Sala 1 Cinema Ariston: replica dei film in concorso “Cargo” di Gilles Coulier;

Ore 11.30, Ex-Convento dell’Annunziata: masterclass di Peter Zeitlinger dal titolo “Light and Shadows: Photography in Film and TV”;

Ore 12.30, Sala 2 Cinema Ariston: replica di “Firstborn” di Aik Karapetian;

Ore 14.30, Sala 2 Cinema Ariston: proiezione del documentario in concorso “Death by design” di Sue Williams;

Ore 15, Sala 1 Cinema Ariston: proiezione del film fuori concorso “Ma l’amore c’entra?” di Elisabetta Lodoli;

Ore 17, Sala 2 Cinema Ariston: proiezione del documentario in concorso “Ivory – A crime story” di Sergey Yastrzhembskiy;

Ore 18, Sala 1 Cinema Ariston: replica del film in concorso “Filthy” di Tereza Nvotová;

Ore 18.30, Sala 2 Cinema Ariston: proiezione del documentario in concorso “Living in the future’s past” di Susan Kucera;

Ore 20, Sala 1 Cinema Ariston: replica del film in concorso “Bad lucky goat” di Samir Oliveros;

Ore 20, Olimpo Restaurant Hotel Vis a Vis: cena di gala;

Ore 20.30, Sala 2 Cinema Ariston: replica del film in concorso “Thirst street” di Nathan Silver;

Ore 22, Sala 1 Cinema Ariston: proiezione del film in concorso “The seen and the unseen” di Kamilla Andini.

Domenica 6 maggio 2018

Ore 11, Sala 1 Cinema Ariston: replica del film in concorso “Ho bisogno di te” di Manuel Zicarelli;

Ore 12.30, Sala 2 Cinema Ariston: proiezione del documentario fuori concorso “The war in beetween” di Riccardo Ferraris;

Ore 13.30, Ex-Convento dell’Annunziata: consiglio di giuria

Ore 14, Sala 1 Cinema Ariston: replica del film in concorso “Gutland” di Govinda Van Maele;

Ore 16, Sala 2 Cinema Ariston: replica del film in concorso “I am truly a drop of sun on heart” di Elene Naveriani;

Ore 16.30, Sala 1 Cinema Ariston: replica del film in concorso “The seen and the unseen” di Kamilla Andini;

Ore 18.30, Ex-Convento dell’Annunziata: proclamazione dei vincitori;

Ore 19, Ex-Convento dell’Annunziata: cerimonia di premiazione;

Ore 19.30, Ex-Convento dell’Annunziata: closing party.