III. WORkshop

Marton Csokas

La figura dell’attore

CINEMA ARISTON | EX CONVENTO DELL’ANNUNZIATA
Domenica 30 Aprile 2017

Ore 10:30 – Cinema Ariston
Proiezione film “The Equalizer” – Regista: Antoine Fuqua
A seguire Q & A con Marton Csokas e moderatore

Ore 15:00 – Ex Convento dell’Annunziata
Workshop – La figura dell’attore

La figura dell’attore nel cinema come interprete del personaggio. La “preparazione” fino all’immersione totale nel ruolo, la visione artistica dall’interno di un film, il controllo creativo sull’interpretazione, la collaborazione con il regista e la relazione con gli altri interpreti in una produzione cinematografica, televisiva o teatrale.

Marton Csokas

AACTA Award come migliore attore

Film Critics Circle of Australia Award

Marton Csokas

Marton nasce a Invercargill, Nuova Zelanda, da Margaret Christine (Rayner), un’infermiera, e Marton Csokas, un ingegnere meccanico. Suo padre era di origine ungherese e sua madre australiana (a sua volta di origini inglesi, irlandesi e danesi).
Eredita alcuni dei suoi talenti dal padre, un cantante d’opera qualificato e al tempo stesso trapezista nel Circo Ungherese.

La sua formazione accademica inizia alla Canterbury University di Christchurch, Nuova Zelanda, dove si laurea in Storia dell’Arte per poi trasferirsi alla Te Kura Toi Whakaari O Aotearoa/The New Zealand Drama School, laureandosi nel Dicembre 1989. Ottiene il suo primo ruolo in Te Whanau A Tuanui Jones di Apairana Taylor, al Taki Rua Theatre di Wellington, Nuova Zelanda (1990). Inizia da allora una carriera eclettica tra teatro, televisione e cinema.

Nel 1994 appare nel film Jack Brown Genius, nel quale interpreta il ruolo di “Dennis”. Dopo aver recitato per due anni nella soap opera neozelandese Shortland Street, interpreta il ruolo di “Darko” nel film Broken English (1996).
Dopo aver preso parte ad un gran numero di spettacoli teatrali, scritto opere proprie e cofondato la sua compagnia teatrale, la Stronghold Theatre, Marton ottiene il ruolo di “Tarlus” in un episodio di Hercules: The Legendary Journeys. Dopodiché, continua a lavorare con la Renaissance Pictures, impersonando “Khrafstar” e “Borias” nella stagione 1997-1998 di Xena: Warrior Princess. Continua a recitare in molti altri show in Nuova Zelanda e in Australia, ad esempio Farscape, BeastMaster, Water Rats, Cleopatra 2525, per poi tornare al ruolo di “Borias” in tre episodi della stagione 2000-2001 di Xena: Warrior Princess. Appare anche in molti film di produzione neozelandese e australiana, ad esempio Hurrah, The Monkey’s Mask e la mini-serie The Farm. Csokas è cittadino ungherese e dell’Unione Europea e residente negli Stati Uniti.

Negli ultimi anni, Csokas recita accanto a Denzel Washington nel fortunato film The Equalizer, distribuito da Sony. La sua interpretazione di un violento trafficante al servizio della mafia russa ne fa un ottimo antagonista dell’eroe riluttante impersonato da Washington.

Csokas appare in Noah di Darren Aronofsky, così come in Sin City: A Dame To Kill For di Robert Rodriguez, seguito del celebre Sin City, del 2005. Interpreta inoltre lo psichiatra “Dr. Kafka” nella famosa pellicola The Amazing Spiderman 2, al fianco di Andrew Garfield, Emma Stone e Jamie Foxx.

Il ruolo più famoso di Csokas è quello di “Lord Celeborn” nella trilogia di Lord Of The Rings di Peter Jackson, una delle saghe di maggior successo di tutti i tempi. Tra altri suoi lavori compaiono The Debt (2010), con Jessica Chastain, e The Bourne Supremacy di Paul Greengrass, con Matt Damon. La profondità della sua esperienza è evidente in Asylum, in cui recita al fianco di Natasha Richardson e Ian McKellen, così come in Kingdom Of Heaven, epopea firmata Ridley Scott con Jeremy Irons, Brendan Gleeson e Liam Neeson.

Sul piccolo schermo, Csokas figura recentemente nelle miniserie Sons Of Liberty su History Channel e Klondike su Discovery Channel con Tim Roth e Sam Shepard.

Csokas continua a lavorare in teatro a livello internazionale, recitando più recentemente nell’opera di Lillian Hellman, Little Foxes, in scena al The New York Theatre Workshop dell’acclamato direttore Ivo van Hove. L’opera ha ottenuto un posto nella classifica “Top 10 Of Everything Of 2010” della rivista Time. L’attore può vantare l’interpretazione di numerosi ruoli classici, compresi “Orsino” ne La Dodicesima Notte di Shakespeare al National Theatre Of Great Britain, “Antonio” in Antonio e Cleopatra al Theatre Of A New Audience, “Bruto” in Giulio Cesare e “Septimus” in Arcadia di Tom Stoppard, nella sua terra natale, la Nuova Zelanda. Sui palchi australiani, Csokas appare come “George” in Chi Ha Paura Di Virginia Woolf?, diretto da Benedict Andrews del Schaubühne Theatre di Berlino, e in Riflemind, diretto da Phillip Seymour Hoffman al Sydney Theatre Company.

FILMOGRAFIA
  • Loving, regia di Jeff Nichols (2016)
  • The Equalizer – Il vendicatore, regia di Antoine Fuqua (2014)
  • Sin City – Una donna per cui uccidere (Sin City: A Dame to Kill For), regia di Robert Rodríguez e Frank Miller (2014)
  • Noah, regia di Darren Aronofsky (2014)
  • The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro (The Amazing Spider-Man 2), regia di Marc Webb (2014)
  • La leggenda del cacciatore di vampiri (Abraham Lincoln: Vampire Hunter), regia di Timur Bekmambetov (2012)
  • Dream House, regia di Jim Sheridan (2011)
  • Il debito (The Debt), regia di John Madden (2010)
  • Carissima me (L’âge de raison), regia di Yann Samuell (2010)
  • L’albero (L’Arbre), regia di Julie Bertuccelli (2010)
  • Alice in Wonderland, regia di Tim Burton (2010)
  • Meno male che c’è papà – My Father (Romulus, My Father), regia di Richard Roxburgh (2007)
  • Æon Flux – Il futuro ha inizio (Æon Flux), regia di Karyn Kusama (2005)
  • The Great Raid – Un pugno di eroi (The Great Raid), regia di John Dahl (2005)
  • Le crociate – Kingdom of Heaven (Kingdom of Heaven), regia di Ridley Scott (2005)
  • Follia (Asylum), regia di David Mackenzie (2005)
  • The Bourne Supremacy, regia di Paul Greengrass (2004)
  • Evilenko, regia di David Grieco (2004)
  • Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re (The Lord of the Rings: The Return of the King), regia di Peter Jackson (2003)
  • Timeline – Ai confini del tempo (Timeline), regia di Richard Donner (2003)
  • Kangaroo Jack – Prendi i soldi e salta (Kangaroo Jack, 2003)
  • Garage Days, regia di Alex Proyas (2002)
  • xXx, regia di Rob Cohen (2002)
  • Star Wars: Episodio II – L’attacco dei cloni (Star Wars: Episode II – Attack of the Clones), regia di George Lucas (2002) – non accreditato
  • Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello (The Lord of the Rings: The Fellowship of the Ring), regia di Peter Jackson (2001)
  • La maschera di scimmia (The Monkey’s Mask), regia di Samantha Lang (2000)
  • Xena: Principessa guerriera – Lo scontro finale (Xena: Warrior Princess – A Friend in Need, 1996)
  • Broken English (1996)
  • Jack Brown Genius (1994)