MARTINA COLOMBARI VOLONTARIA E TESTIMONIAL DELLA FONDAZIONE FRANCESCA RAVA – NPH ITALIA ONLUS AL RIVIERA INTERNATIONAL FILM FESTIVAL

La conduttrice sarà presente alla proiezione del teaser del docu-film “Haiti” di Marco Salom in programma domenica all’ex Convento dell’Annunziata

SESTRI LEVANTE (GE) – Sarà presente anche Martina Colombari tra i tanti attesti ospiti del Riviera International Film Festival edizione 2018. La conduttrice televisiva racconterà la sua esperienza di testimonial e volontaria della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus, che aiuta l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo, a margine della proiezione del teaser di “Haiti”, il docu-film diretto da Marco Salom, che sarà lanciato domenica alle 18 all’ex Convento dell’Annunziata di Sestri Levante. All’evento parteciperà anche Mariavittoria Rava, presidente della Fondazione Francesca Rava.

Il docufilm è un racconto emozionale di una missione ad Haiti, viaggiando tra i numerosi progetti di aiuto della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus, che opera da più di 30 anni in questo paese quarto mondo sotto la guida del medico in prima linea Padre Rick Frechette, portando ogni giorno cure mediche, istruzione, accoglienza a migliaia di bambini.

Martina Colombari è da 10 anni volontaria e testimonial della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus. Ha già svolto 10 missioni nel paese al fianco della Fondazione, in febbraio ha compiuto la decima. Per ringraziarla per l’impegno in questi anni, la Fondazione ha chiamato a suo nome “Klinik Martina” la clinica medica negli slums che proprio lo scorso febbraio è stata inaugurata negli slums, alla presenza di tanti bambini e le loro famiglie.

«Dopo il terremoto del 2010 – dichiara Martina Colombari – Haiti è stata colpita anche dal colera e 4 uragani. Non mi passa la rabbia di vedere tanta gente vivere nella miseria, tra lamiere arrugginite. Ma ad ogni missione vedo un passo avanti per portare aiuto, realizzato da Padre Rick, e dal suo team di ragazzi, molti dei quali orfani cresciuti nella Casa NPH sull’isola. I miei primi viaggi sono nati dal desiderio di scoprire realtà completamente differenti dalla nostra. Adesso ho la consapevolezza di quanto sia importante la figura e l’opera del volontario. Vivremo in eterno in quella parte di noi che abbiamo dedicato agli altri”».

Marco Salom , regista del docufilm LIGABUE CAMPOVOLO,  il lungometraggio tridimensionale ha realizzato il miglior incasso italiano di tutti i tempi per un film musicale. Ha  diretto numerosissimi spot pubblicitari e videoclip musicali, collaborando, tra gli altri, con Elisa, Skin, Eros Ramazzotti, Jovanotti, Tiziano Ferro, Negramaro, Paolo Conte e Andrea Bocelli.  Nel 2018 ha diretto il  docufilm  “CRACCO CONFIDENTIAL”.

L’Ospedale N.P.H. St. Damien a Port au Prince, capitale di Haiti, è l’unico pediatrico in Haiti, struttura d’eccellenza, costruita su progetto italiano e realizzata dalla Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus. Assiste 80.000 bambini l’anno. Nell’emergenza terremoto del gennaio 2010 è stato centro dei soccorsi internazionali, base della Protezione civile italiana e della Portaerei Cavour. Ogni anno vi giungono dall’Italia volontari, attrezzature, farmaci. Lo staff tutto haitiano è formato da volontari sanitari italiani perché raggiunga una professionalità da primo mondo, in questo momento sono in atto programmi per la formazione in chirurgia pediatrica, nei reparti Maternità e Neonatologia grazie a gemellaggi con ospedali italiani d’eccellenza come rispettivamente il Gaslini di Genova, il Buzzi di Milano, il Bambino Gesù di Roma. E’ dotato di 224 posti letto, pronto soccorso, 4 sale operatorie, Maternità e Neonatologia, ambulatorio chirurgico, day hospital, reparto malnutrizione, l’unico programma oncologico pediatrico e l’unico centro di reidratazione per i bambini affetti da colera del paese, radiologia digitale, clinica dentale, farmacia con laboratorio galenico, un padiglione per le vaccinazioni e il trattamento dell’HIV.

La Fondazione Francesca Rava aiuta l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo. Rappresenta in Italia NPH (Nuestros Pequenos Hermanos) presente dal 1954 in 9 paesi dell’America Latina con Case in cui migliaia di bambini vivono come una grande famiglia, e ospedali. Rappresenta inoltre in Italia la Fondazione St. Luc di Haiti. La Fondazione è particolarmente impegnata nel paese quarto mondo di Haiti dove NPH opera da oltre 30 anni sotto la guida del medico in prima linea Padre Rick Frechette, con 2 Case in cui vivono 600 bambini, 3 ospedali, 2 centri per bambini disabili, 35 scuole per 13.000 bambini, il programma di riscostruzione Fors Lakay nelle baraccopoli e progetti di autosostenibilità (allevamenti di polli, pesci, coltivazioni, panetterie, il centro di formazione Francisville-città dei mestieri). La Fondazione aiuta nelle emergenze anche in Italia: lotta contro l’abbandono neonatale con il progetto ”ninna ho”, aiuta i bambini in povertà sanitaria con “In farmacia per i bambini”, ha già consegnato 6 scuole per i bambini del Centro Italia colpiti dal terremoto e ne sta realizzando altre due.

Per maggiori info

www.nph-italia.org

– il video dell’Ospedale Saint Damien

https://youtu.be/JRRjV2Y-VGo

– l’appello al 5 per mille realizzato anch’esso da Marco Salom con Martina Colombari

https://youtu.be/lyK10-iNmyU